Noi, un’altra Sanità 

Venerdì 24 maggio nella Sala Consiliare di via Capra si è tenuto un importante incontro per affrontare le problematiche relative alla Sanità Pubblica nel territorio rivolese.

Autore: Alessandro Errigo

Aggiornato il 29 Maggio 2024

Noi, un’altra Sanità 
Un momento del convegno tenutosi a Rivoli: Noi, un'altra sanità

Un tema di grande attualità, che ha visto la partecipazione attiva di cittadini, amministratori e rappresentanti dell’ASL. Abbiamo cercato di determinare le possibili risoluzioni ai problemi esistenti a causa della riduzione dei presidi sanitari.

Sanità regionale con responsabilità locali

Come già sottolineato, sebbene la competenza in materia sanitaria sia di natura regionale, il Comune ha la responsabilità e il dovere di fare tutto il possibile per tutelare la salute dei propri cittadini. In quest’ottica, l’incontro è stato un’occasione preziosa per individuare su quali ambiti può agire l’amministrazione locale.

Criticità del sistema sanitario locale: verso la trasparenza

La condivisione delle criticità del sistema sanitario locale con i cittadini è un passo essenziale per costruire un sistema più trasparente, efficiente e responsabile. Tra le problematiche più evidenti figurano:

  • Tempi di attesa lunghi: le code per visite specialistiche, esami diagnostici e interventi chirurgici possono risultare eccessive, con ripercussioni negative sulla qualità della vita dei pazienti e sull’andamento delle terapie.
  • Carenza di personale medico: la mancanza di medici, infermieri e altri professionisti sanitari rappresenta un ostacolo concreto all’erogazione di prestazioni adeguate e tempestive, soprattutto nelle zone rurali e disagiate.
  • Scarsa disponibilità di strutture: la vetustà e l’inadeguatezza di alcuni ospedali e ambulatori, uniti alla carenza di posti letto e di tecnologie all’avanguardia, limitano l’accesso a cure di qualità.
  • Difficoltà di accesso alle cure: fasce di popolazione fragili, come anziani, disabili e persone a basso reddito, possono incontrare ostacoli nel ricevere le cure necessarie, a causa di barriere burocratiche, economiche o geografiche.

Verso un sistema sanitario più efficiente: proposte e azioni concrete

Per affrontare le criticità sopra elencate, è necessario un impegno sinergico tra istituzioni, cittadini e professionisti sanitari. Il Comune può giocare un ruolo chiave in questo processo, attivandosi su diversi fronti:

  • Collaborazione tra Comuni: Unire le forze con gli altri Comuni del territorio per ottimizzare le risorse, condividere buone pratiche e sviluppare strategie condivise per migliorare l’assistenza sanitaria.
  • Tavoli di confronto con l’ASL: Promuovere un dialogo costruttivo con l’Azienda Sanitaria Locale per individuare soluzioni concrete alle problematiche del territorio e garantire una maggiore collaborazione tra enti.
  • Servizi innovativi: Implementare servizi innovativi per migliorare l’accesso alle cure, come la telemedicina, l’assistenza domiciliare e l’utilizzo di piattaforme digitali per la prenotazione di visite ed esami.

Informare e sensibilizzare i cittadini: cittadini attivi per una sanità migliore

Informare i cittadini sui propri diritti e sulle risorse disponibili è fondamentale per promuovere una cittadinanza attiva e consapevole. Il Comune può:

  • Diffondere informazioni: Realizzare campagne informative e utilizzare diversi canali di comunicazione (sito web, social media, sportelli informativi) per far conoscere ai cittadini i servizi sanitari disponibili, le procedure per accedere alle prestazioni e i loro diritti in materia di salute.
  • Promuovere la prevenzione: Organizzare iniziative di educazione sanitaria per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione e su stili di vita sani.
  • Coinvolgere i cittadini: Creare gruppi di lavoro e comitati composti da cittadini per raccogliere feedback, proposte e idee da integrare nelle politiche sanitarie locali.

In un sistema sanitario complesso e in continua evoluzione, il ruolo del Comune è fondamentale per garantire ai cittadini un accesso equo e di qualità alle cure.

Attraverso la collaborazione con le istituzioni sanitarie, l’implementazione di soluzioni innovative e la promozione di una cittadinanza attiva e consapevole, il Comune può contribuire a costruire un sistema sanitario più efficiente, trasparente e responsabile.

Un impegno concreto per la Sanità Pubblica: le mie proposte

Prevenzione, prossimità e integrazione: questi saranno i pilastri del mio programma per la Sanità Pubblica.

Prevenzione

Investire in una buona prevenzione è fondamentale per ridurre l’incidenza delle malattie e migliorare la qualità della vita di tutti. Questo significa promuovere stili di vita sani, educazione sanitaria e screening regolari.

Difendere la sanità pubblica

La sanità pubblica è un bene prezioso da tutelare e valorizzare. Mi impegnerò a contrastare tentativi di privatizzazione e a lavorare perché venga garantito un sistema sanitario accessibile a tutti, indipendentemente dal reddito o dalla provenienza.

Salute in tutte le politiche

La salute non è solo una questione sanitaria, ma è un elemento trasversale che deve essere preso in considerazione in tutte le politiche pubbliche. Promuoverò una visione olistica della salute, che tenga conto dei determinanti sociali e ambientali.

Oltre a questi principi generali, presenterò alcune proposte concrete per migliorare la Sanità Pubblica nel nostro territorio:

  • Mettere in rete le associazioni che lavorano per il benessere: Favorirò la collaborazione tra le diverse realtà associative che si occupano di salute e benessere per creare una rete di supporto e di servizi per i cittadini.
  • Difendere la medicina di prossimità: mi Adopererò perché venga mantenuta la presenza di medici di base e pediatri sul territorio, facilitato l’accesso alle cure primarie e ridotti i tempi di attesa.
  • Tutelare la libera scelta del medico: La libera scelta del medico di famiglia è un diritto da difendere. 
  • Creare integrazione tra “sociale” e “sanitario”: Favorirò la collaborazione tra i servizi sociali e sanitari per offrire una presa in carico completa e personalizzata dei cittadini, soprattutto per le persone più fragili.
  • Ripristinare i servizi sanitari a Rivoli: sarà fondamentale poter garantire ai cittadini un accesso facile e comodo ai servizi sanitari nella Casa di Comunità 
  • Organizzare il trasporto pubblico per l’ospedale di Rivoli: Potenzierò i collegamenti con mezzi di trasporto pubblico per facilitare l’accesso all’ospedale di Rivoli. 

Queste sono solo alcune delle mie proposte. Il mio programma completo è disponibile sul sito web.

Mi impegnerò a portare avanti questo programma con tenacia e determinazione, per garantire a tutti i cittadini un accesso equo e di qualità alle cure mediche.

Conto sul vostro sostegno per fare la differenza.