Rivoli, è ora di aprirsi a giovani e famiglie

Autore: Alessandro Errigo

Aggiornato il 14 Maggio 2024

Rivoli, è ora di aprirsi a giovani e famiglie
È ora che Rivoli diventi una città attrattiva e accogliente per i giovani e le famiglie

L’età media dei rivolesi aumenta di anno in anno. Restando centrale il tema del supporto ad ogni fascia d’età, vorremmo che Rivoli fosse sempre di più una città attrattiva e accogliente anche per i giovani e le giovani famiglie.

Ascoltando i vostri racconti e raccogliendo le vostre esigenze #stradaxstrada, ma anche vivendo la città come padre di famiglia, credo che per rendere Rivoli una città di cui i giovani possano andare orgogliosi occorra aumentare l’investimento soprattutto nei SERVIZI a loro dedicati, a partire dalla SCUOLA.  

Quali sono le priorità?

Ecco quindi che nel mio programma propongo diversi interventi per rendere Rivoli sempre più una città in cui i giovani siano accompagnati e valorizzati come meritano. Quali?

  • Rafforzamento dell’offerta dei sistema educativo della fascia 0-6;
  • Progettare una scuola nuova e moderna costruendo nuovi edifici su aree già compromesse;
  • Favorire il collegamento tra scuola e imprese del territorio;
  • Edilizia sociale convenzionata per giovani e famiglie nelle aree già urbanizzate;
  • Costruzione di Residenze universitarie collegate ai limitrofi poli formativi;
  • Riapertura e potenziamento dei centri di aggregazione giovanile;
  • Ripensare la biblioteca come luogo multifunzionale, multigenerazionale, aggregativo valorizzando la sua funzione di luogo di formazione e sostegno alla comunità;
  • Trasformare Parco Salvemini in un lugo di incrontro e aggregazione giovanile, anche riportandovi la sede dell’Informagiovani.

Come possiamo investire sui cittadini e sulle cittadine più giovani?

Per realizzare questi progetti e sostenere la nostra comunità, è necessario che la nuova Amministrazione sia in grado di realizzare molteplici interventi, conservando però una visione organica complessiva della città presente e futura.

Vogliamo investire sui nostri giovani, a partire dai loro primissimi mesi di vita, intervenendo sul sistema educativo a partire dalla fascia 0-6. Come?

  • Andando progressivamente verso la gratuità degli asili nido in base all’ISEE;
  • Innescando il meccanismo virtuoso delle sezioni primavera, che oltre a favorire un’effettiva continuità del percorso formativo 0-6 anni permettono di alleggerire i nidi e agevolare le famiglie;
  • Fornendo un’alternativa alle modalità di esternalizzazione messe finora in atto affinché l’Amministrazione mantenga la titolarità decisionale riguardo linee guida formative ed economiche dell’asilo, in modo da scongiurare l’ipotesi di asili di “serie A” e “serie B”.

L’edilizia scolastica è un altro aspetto importantissimo nella vita dei nostri ragazzi, ma purtroppo, attualmente l’edilizia scolastica è completamente FALLIMENTARE‼️

Abbiamo scuole ‘anni 70’ sovradimensionate all’utilizzo, edifici con differenti classificazioni sismiche non più adeguati dal punto di vista dell’efficienza energetica e della didattica. Trasformare o creare edifici scolastici più funzionali e legati alle effettive necessità è possibile, sanificando intere aree di quartieri e finanziando i lavori di ammodernamento tramite gli oneri di urbanizzazione già a disposizione dell’Amminsitrazione comunale.

Infine, vogliamo offrire ai giovani, luoghi da vivere all’altezza dei loro sogni: spazi adeguati allo studio, residenze accoglienti e una buona offerta di collegamento con il mondo del lavoro. In particolare, l’ampliamento del vicino Campus universitario di Grugliasco, ci offre una grande sfida: aprirci a questi giovani che arriveranno da tutta Italia per studiare e offrire loro un sistema di trasporti, servizi, infrastrutture e residenze che permetta loro di sentirsi a casa nella nostra Rivoli ed essere partecipi della nostra comunità.

Vogliamo ripensare la biblioteca comunale come luogo multifunzionale, multigenerazionale ed aggregativo, realizzare iniziative per valorizzare ulteriormente il patrimonio librario. Crediamo fortemente nella cultura come strumento di inclusione sociale e creazione di comunità: per questo vorremmo istituire dei presidi della biblioteca anche nelle frazioni della nostra città.

Parlando di giovani, non si può non menzionare il Parco Salvemini, tradizionale luogo di ritrovo per molti di loro. Vogliamo riportarvi la sede dell’informagiovani, predisporre aule studio attrezzate con orari prolungati e creare strumenti epr la costruzione di un centro dedicato alle ripetizioni, trasformando quel luogo in uno spazio multifunzionale dedicato ai giovani.

Servizi efficienti mantengono giovane e in forze la nostra città

Investire sui giovani ci permette di creare nuove alternative e nuovi stimoli per ridisegnare la città del futuro. 

L’8 e il 9 giugno 2024, hai la possibilità, col tuo voto, di darmi la possibilità di realizzare questa e molte altre proposte per rendere Rivoli la NOSTRA città di cui andare orgogliosi.

Tags

#, #, #